Home > Mondo > Oceani > Oceano Atlantico
Condividi su

Oceano Atlantico

OCEANO ATLANTICO IN SINTESI

Superficie 120.000.000 Km²
Volume 328.500.000 Km³
Profondità media 3.330 m
Profondità massima 8.376 m (Fossa di Porto Rico)
Continenti Africa, America del Nord e Centrale, America del Sud, Antartide, Asia, Europa
Mari principali Mar Glaciale Artico, Mar dei Sargassi, Mar dei Caraibi, Mar Mediterraneo, Golfo di Guinea, Golfo del Messico
Isole maggiori Groenlandia, Baffin, Victoria, Gran Bretagna, Ellesmere, Terranova, Cuba, Islanda
Il promontorio di Stokksnes in Islanda   Grazie ad una superficie complessiva di 120.000.000 Km² è il secondo oceano più esteso dopo il Pacifico e comprende anche il Mar Glaciale Artico, considerato un oceano a se stante da alcuni enti; è delimitato ad est da Europa, Africa ed una piccola porzione di Asia ed a ovest dalle Americhe.

   Si tratta dell'Oceano con la maggior estensione latitudinale, visto che va dall'Artide fino all'Antartide, mentre la sua larghezza è decisamente minore; il suo nome ricorre già negli scritti degli Antichi Greci, alcuni secoli prima della nascita di Cristo, e deriva da Atlante, un personaggio della mitologia greca.

   La profondità media dell'Oceano Atlantico è di 3.330 metri, la più bassa dei 3 Oceani, anche se il picco è abbondantemente oltre gli 8.000 metri e si raggiunge nell'abisso Milwaukee, ubicato nella Fossa di Porto Rico (8.376 m), che si allunga per circa 800 chilometri a nord dell'omonima isola e dipendenza degli Stati Uniti verso est e le Piccole Antille.

   L'Atlantico ha diverse sezioni marine al suo interno, fra cui il Mar Mediterraneo, che bagna tutta l'Italia, oltre a numerosi altri Paesi in Africa, Asia ed Europa, il Mar dei Caraibi, delimitato dagli arcipelaghi delle Piccole e delle Grandi Antille a nord ed est, dal Sudamerica a sud e dal Centroamerica ad ovest, il Golfo del Messico, fra Stati Uniti, Messico e Cuba, la più grande insenatura marina del Pianeta, la Baia di Hudson in Canada ed il Golfo di Guinea su cui si affacciano diversi Paesi africani, inclusa la Nigeria.

   La più grande isola del Mondo, la Groenlandia è inclusa nel perimetro di questo Oceano, così come diverse grandi isole canadesi, poste anch'esse nei primi posti della graduatoria, Baffin, Victoria, Ellesmere e Terranova; abbiamo poi le due grandi isole caraibiche di Cuba e di Hispaniola, suddivisa politicamente fra Repubblica Dominicana ed Haiti, oltre alle tre maggiori isole europee, nell'ordine Gran Bretagna, Islanda ed Irlanda.

   Ben 10 dei 14 fiumi più lunghi della Terra hanno la loro foce nell'Atlantico, ad iniziare da quelli che occupano le prime due posizioni, Nilo, in Africa, e Rio delle Amazzoni, in Sudamerica, che primeggia come bacino idrografico e portata; citiamo inoltre il sistema fluviale Mississippi-Missouri, che drena ben 32 Stati degli USA ed 1/3 circa di questo enorme Paese, mentre in Africa abbiamo anche Congo e Niger, entrambi lunghi più di 4.000 chilometri; diversi anche i corsi d'acqua che terminano il loro tragitto nel Mar Glaciale Artico, Jenisej, Ob' e Lena che scorrono in buona parte o interamente in Russia ed il Mackenzie in Canada; citiamo inoltre il secondo fiume sudamericano, il Paraná, che attraversa Brasile, Paraguay ed Argentina ed infine il San Lorenzo, fra Canada e Stati Uniti, che mette in comunicazione fra loro i Grandi Laghi del Nordamerica.

   I principali Stati che si affacciano sull'Atlantico sono la Russia, tramite il Mar Glaciale Artico, Canada, Stati Uniti e Messico per quanto concerne il Nordamerica, Colombia, Venezuela, Brasile ed Argentina nel Sudamerica; nella parte orientale di questo Oceano abbiamo inoltre i maggiori Paesi dell'Europa, come Francia, Regno Unito, Germania, Italia e Turchia, che si trova però in gran parte in Asia, oltre a diversi Stati dell'Africa, fra gli altri Sudafrica, Nigeria, Egitto, Algeria e Marocco.

   La metropoli più popolosa bagnata dall'Atlantico è New York negli Stati Uniti, seguita dall'ex capitale nigeriana Lagos e da Istanbul in Turchia, la quale si affaccia sul piccolo Mar di Marmara; nelle Americhe abbiamo anche Rio de Janeiro (Brasile), oltre alle capitali delle isole caraibiche, mentre in Africa segnaliamo una delle tre capitali del Sudafrica, Città del Capo, la capitale dell'Angola Luanda, quelle di Ghana e Senegal, Accra e Dakar rispettivamente, oltre a tutte quelle dei Paesi del Maghreb; in Europa vi sono invece fra le altre la capitale portoghese Lisbona, da dove partirono molte delle spedizioni oceaniche alla scoperta di nuovi territori, Barcellona, in Spagna, e la capitale della Grecia Atene.

   Nell'Atlantico, in special modo in quello settentrionale, si formano durante il periodo che va da giugno a novembre diversi cicloni tropicali, che prendono il nome di uragani e colpiscono Caraibi, Stati Uniti e Messico, con conseguenze spesso tragiche e drammatiche, per via di venti che raggiungono velocità anche attorno ai 200 chilometri all'ora; grazie alla calda Corrente del Golfo, che si origina nel Golfo del Messico e raggiunge le coste dell'Europa, diversi Paesi (Portogallo, Spagna, Francia, Irlanda, Regno Unito, Islanda ed anche Scandinavia) possono usufruire di un clima più caldo rispetto a quello che ci si aspetterebbe alla loro latitudine; dal Mar Glaciale Artico arrivano ogni anno diversi iceberg che si staccano dalla calotta polare e possono causare disagi alle navi in transito, clamoroso e fatale ad oltre 1.500 persone fu il caso del Titanic, naufragato nell'aprile del 1912, a sud dell'isola di Terranova.


GUIDE E LETTURE SULL'ATLANTICO