Home > Europa > Portogallo > Azzorre
Condividi su

Azzorre: a cavallo di Europa e Nordamerica

Paesaggio nelle Azzorre   Quasi tutti abbiamo sentito parlare prima o poi delle Azzorre guardando le previsioni meteorologiche in televisione, per via dell'anticiclone che prende il nome da questo arcipelago; ma dove sono esattamente queste isole?

   Le Azzorre (Aores in portoghese) si trovano in pieno Oceano Atlantico, a circa 1.350 chilometri dalla costa del Portogallo, pressapoco alla latitudine della capitale Lisbona; complessivamente l'arcipelago comprende 9 isole principali e si sviluppa fra 32 e 25 meridiano ovest e 40 e 37 parallelo nord, per un'estensione di circa 600 chilometri da est ad ovest.

   Le Azzorre sono di origine vulcanica e costituiscono la parte emersa della piattaforma omonima, che si trova ad una profondit media di 2.000 metri sotto il livello del mare e che comprende inoltre un punto in cui si incontrano le tre placche tettoniche nordamericana, euroasiatica ed africana. Le isole si dividono in tre gruppi, quello orientale che include So Miguel, Santa Maria e gli isolotti Formigas; quello centrale con Terceira, Graciosa, So Jorge, Pico e Faial ed infine quello occidentale formato dalle due isole di Flores e Corvo, che si trovano in Nordamerica, a poco meno di 2.000 chilometri dall'isola canadese di Terranova, a differenza dei precedenti due gruppi, situati sulla placca europea.

   La superficie complessiva delle isole di 2.322 Km, So Miguel (745 Km), Pico (445 Km) e Terceira (400 Km) le tre pi estese, mentre Corvo la pi piccola, visto che ampia solamente 17 Km ed nel contempo anche la meno popolata delle nove; le montagne dell'arcipelago superano generalmente di poco i mille metri d'altezza, fa eccezione il Monte Pico, sull'omonima isola, che raggiunge un'altitudine di 2.351 metri, risultando cos la cima pi alta (ed unica sopra i duemila) del Portogallo; l'ultima eruzione di questo stratovulcano risale al 1720, la sua figura molto imponente se si pensa che tutto l'edificio vulcanico alto quasi 5.000 metri considerandone anche l'area sommersa.

   I primi insediamenti fissi nelle Azzorre risalgono al XV secolo, con la colonizzazione delle due isole pi vicine alla madrepatria, Santa Maria e So Miguel; dal 1976 costituiscono la Regione Autonoma delle Azzorre, lo stesso status di Madeira.

   L'arcipelago delle Azzorre noto per avere un clima mite piuttosto favorevole, sia perch la differenza fra le temperature medie dei mesi pi freschi e di quelli pi caldi di appena 7-8 gradi centigradi, sia perch anche l'oscillazione giornaliera molto contenuta, inoltre non ci sono praticamente mai picchi oltre i 30C per le massime, che sono comprese fra i 16C di Febbraio ed i 25C di Agosto, e sotto i 3C per le minime; questo dovuto alla posizione, alla presenza della Corrente del Golfo ed alla distanza rispetto alle masse continentali, che fa in modo che l'aria gelida in arrivo dal Labrador in inverno si riscaldi prima di raggiungere le isole; le precipitazioni sono abbastanza frequenti ed aumentano dirigendosi verso ovest e sono comprese fra 700 e 1.600 mm lungo la costa, con un picco di oltre 6.000 metri sul gi citato Monte Pico.

   Secondo le ultime stime la popolazione delle Azzorre di circa 243.000 abitanti, concentrati soprattutto sull'isola di So Miguel (137.000 ab.) e su quella di Terceira (55.000 ab.), che assieme raggiungono quasi l'80% del totale; le citt pi importanti si trovano proprio su queste due isole, a partire dal capoluogo Ponta Delgada (35.000 ab.) su So Miguel ed Angra do Herosmo (13.000 ab.) su Terceira.

   L'economia dell'arcipelago, storicamente basata su allevamento, agricoltura e pesca, si sta spostando negli ultimi anni sempre pi verso il turismo ed il terziario, grazie all'aumento dell'interesse mondiale verso le molteplici attrattive che possono offrire le Azzorre soprattutto a livello paesaggistico.

   Per raggiungere le Azzorre dall'Italia bisogna necessariamente utilizzare un aereo ed effettuare uno scalo, non essendoci al momento voli diretti; per spostarsi invece all'interno dell'arcipelago si possono usare anche dei traghetti, ma alcune linee sono soltanto stagionali, ogni isola ha comunque il suo aeroporto; se avete una mezza idea di visitare queste isole vi suggeriamo un ottimo sito nella nostra lingua, Italiani Alle Azzorre.