Condividi su

Mississippi, il fiume più lungo del Nordamerica

Il Mississippi   Il Mississippi nasce dal Lago Itasca nello Stato del Minnesota, a 175 chilometri dal confne col Canada, ad un'altitudine piuttosto modesta, di appena 450 metri sul livello del mare.

   Dopo un primo breve tratto con direzione nord e poi ovest, prende il suo orientamento definitivo verso sud ed il Golfo del Messico, nel quale sfocierà dopo 3.765 Km; lungo il suo corso fungerà a lungo da confine naturale, bagnando altri 9 Stati degli USA, nell'ordine Wisconsin, Iowa, Illinois, Missouri, Kentucky, Tennessee, Arkansas, Mississippi, lo Stato che prende il nome da questo fiume ed infine Louisiana.

   Se controlliamo la lunghezza degli altri maggiori fiumi nordamericani ci accorgiamo che il primo posto è occupato dal Mackenzie, corso d'acqua interamente compreso nel territorio canadese e che sfocia nell'Oceano Artico, col Mississippi superato anche dal Missouri.

   Qual'è quindi il fiume più lungo del Nordamerica?

   La risposta corretta è Mississippi-Missouri, la combinazione fra questi due fiumi, poichè il Missouri dal momento in cui confluisce nel Mississippi risulta più lungo del fiume considerato principale; in realtà lo supera anche tenendo in considerazione l'intero corso del Mississippi, 4.088 Km contro 3.765 Km.

   Per misurare la lunghezza di un fiume bisognerebbe considerare la sorgente più lontana dalla foce, cosa che non è sempre stata fatta in passato, anche perchè non esisteva nè la tecnologia attuale, nè, andando più indietro nei secoli, una cartografia così dettagliata come quella odierna.

Il Missouri   Alla confluenza fra due fiumi si doveva stabilire quale dei due era quello principale e quale il suo affluente, cosa non sempre così semplice, per cui si è incorsi in errori come quello del Mississippi, scegliendo il corso d'acqua con la portata maggiore; abbiamo un esempio anche in Italia col Tanaro che sarebbe più lungo del Po, mentre invece viene considerato un affluente di quest'ultimo.

   Risalendo il Missouri si scopre che questo fiume non ha una sorgente vera e propria, ma nasce nei pressi di Three Forks nel Montana, dalla confluenza fra due altri corsi d'acqua, Madison e Jefferson; a questo punto bisogna quindi seguire il più lungo dei due, il Jefferson, almeno fino a Twin Bridges, dove avviene la stessa cosa descritta in precedenza, la confluenza fra due fiumi con nome ancora diverso.

   Appurato che fra i due quello più lungo è il Beaverhead lo risaliamo fino al lago artificiale Clark Canyon Reservoir, nel quale entrano solo corsi d'acqua con nome differente e quindi la caccia al tesoro continua.

   Il Red Rock è fra questi il fiume maggiore, bisogna quindi seguirlo e finalmente dopo questa estenuante ricerca troviamo le Brower's Spring, sempre nel Montana, a poca distanza dall'Idaho, che originano l'Hell Roaring Creek e sono da considerare quindi le sorgenti del più lungo fiume del Nord e Centro-America.

   Tenendo conto di tutti i corsi d'acqua coinvolti il nome completo dovrebbe essere Hell Roaring-Red Rock-Beaverhead-Jefferson-Missouri-Mississippi!!

   Il bacino idrografico del Mississippi è ampio ben 3.238.000 Km², circa 1/3 della superficie degli Stati Uniti d'America; è preceduto a livello mondiale solamente dal Rio delle Amazzoni in Sudamerica e dal Congo in Africa.

   Il Mississippi ha una portata d'acqua molto elevata, anche grazie al fatto che riceve diversi affluenti che superano abbondantemente i mille chilometri di lunghezza, come Arkansas, Ohio e Red River, quest'ultimo non distante dalla foce; considerando che la pendenza è per grandissima parte quasi nulla, le acque si muovono in genere abbastanza lentamente; a questo proposito è stato calcolato che ad una goccia d'acqua caduta nel Lago Itasca servano circa 90 giorni per raggiungere il Golfo del Messico.

   Questo fiume è ampiamente sfruttato per il trasporto di merci, una vera e propria autostrada d'acqua piuttosto congestionata in alcuni tratti; non è un caso che il porto più trafficato degli Stati Uniti si trovi in Louisiana, lungo l'ultimo tratto del Mississippi, fra Baton Rouge e New Orleans.

   Le città più importanti che si incontrano lungo il corso del fiume sono Minneapolis e la contigua Saint Paul, la capitale del Minnesota, St. Louis nel Missouri, Memphis nel Tennessee, oltre alle due città della Louisiana citate prima.