Home > Italia > Veneto > Provincia di Rovigo
Condividi su
   La provincia di Rovigo è la meno estesa del Veneto e la seconda meno popolata, dopo quella di Belluno.

   Il territorio è interamente pianeggiante, con un'altitudine massima di appena 15 metri; a livello geografico la provincia di Rovigo ha comunque un interessante primato, è l'unica in Italia ad avere sul suo territorio i due fiumi più lunghi del Paese, Po ed Adige, che la delimitano rispettivamente a sud e nord.

   L'economia si basa sul settore agricolo, con coltivazione in particolare di cereali (frumento, mais, riso) e frutta (mele, pere, pesche); importante anche l'apporto dell'acquicoltura (pesci, crostacei, molluschi) nell'area del Delta del Po; minore impatto ha il turismo, con una manciata di località balneari sul Mar Adriatico.
Superficie:   1.820 Km²
Abitanti:   229.700 (stime 1 Gennaio 2021)
Densità:   126 ab/Km²
Data di istituzione:   1815
Numero comuni:   50
Capoluogo:   Rovigo 49.800 ab.
Altri comuni:   Adria 18.900 ab.
Porto Viro 13.900 ab.
Occhiobello 11.900 ab.
Lendinara 11.500 ab.
Badia Polesine 10.000 ab.
Porto Tolle 9.300 ab.
Taglio di Po 8.000 ab.
Rosolina 6.300 ab.
Province confinanti:   Padova, Venezia, Verona (Veneto)
Mantova (Lombardia)
Ferrara (Emilia-Romagna)
Elevazione massima:   15 m (comune di Bergantino)
Fiumi principali:   Po 652 Km
Adige 410 Km
Adigetto 77 Km
Isole principali:   Isola di Albarella 5,3 Km²