Home > Italia > Emilia-Romagna > Provincia di Ferrara
Condividi su
   La provincia di Ferrara occupa la parte nord-orientale dell'Emilia-Romagna e si affaccia ad est sul Mar Adriatico.

   A differenza di tutte le altre province dell'Emilia-Romagna, quella di Ferrara è completamente pianeggiante ed è delimitata a nord dal corso del più importante e lungo fiume italiano, il Po ed a sud dal Reno, che la separa dalla Romagna; a ridosso dell'Adriatico sono presenti alcune vaste zone umide con acque salmastre (Valli di Comacchio, Valle Bertuzzi), di notevole valore a livello ambientale ed ecologico.

   L'economia è incentrata sulle attività del settore primario, agricoltura, allevamento (bovini da latte e carne) ed in misura minore pesca; in campo industriale i settori maggiormente attivi sono quelli chimico, meccanico ed agroalimentare; il turismo è in espansione sia nelle località balneari che in quelle culturali, a partire dal capoluogo, città che nel 1995 è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
Superficie:   2.627 Km²
Abitanti:   342.000 (stime 1 Gennaio 2021)
Densità:   130 ab/Km²
Data di istituzione:   1859
Numero comuni:   21
Capoluogo:   Ferrara 132.300 ab.
Altri comuni:   Cento 35.300 ab.
Comacchio 21.700 ab.
Argenta 20.800 ab.
Copparo 15.700 ab.
Bondeno 14.000 ab.
Codigoro 11.400 ab.
Portomaggiore 11.400 ab.
Terre del Reno 9.800 ab.
Poggio Renatico 9.700 ab.
Fiscaglia 8.400 ab.
Province confinanti:   Bologna, Modena, Ravenna (Emilia-Romagna)
Mantova (Lombardia)
Rovigo (Veneto)
Elevazione massima:   19 m (comune di Terre del Reno)
Fiumi principali:   Po 652 Km
Reno 211 Km
Panaro 148 Km
Idice 78 Km
Sillaro 66 Km
Laghi principali:   Lago delle Nazioni (artificiale) 0,9 Km²
Lago del Quaternario 0,34 Km²