Home > Italia > Abruzzo > Provincia di Pescara
Condividi su
   La provincia di Pescara è la più piccola dell'Abruzzo ed occupa la parte centro-orientale della regione, il capoluogo è l'unica città abruzzese sopra i centomila abitanti.

   Il territorio è collinare nella parte settentrionale, montuoso in quella meridonale, grazie al massiccio della Majella, che supera abbondantemente i 2.500 metri d'altezza; la provincia, così come il capoluogo, sono bagnati dal Mare Adriatico, col maggior fiume abruzzese, l'Aterno-Pescara, che ha la sua foce proprio nella città di Pescara.

   L'economia è sviluppata un pò in tutti i settori, da quello agricolo (rinomati i vini della zona) a quello secondario, con la Val Pescara che risulta la più industrializzata della regione, a quello turistico, grazie alle località balneari sulla costa ed in misura minore al Parco Nazionale della Majella.
Superficie:   1.230 Km²
Abitanti:   314.700 (stime 1 Gennaio 2021)
Densità:   256 ab/Km²
Data di istituzione:   1927
Numero comuni:   46
Capoluogo:   Pescara 119.500 ab.
Altri comuni:   Montesilvano 53.100 ab.
Spoltore 18.700 ab.
Città Sant'Angelo 14.800 ab.
Penne 11.700 ab.
Cepagatti 10.800 ab.
Pianella 8.600 ab.
Loreto Aprutino 7.200 ab.
Manoppello 6.800 ab.
Collecorvino 6.000 ab.
Province confinanti:   Chieti, L'Aquila, Teramo (Abruzzo)
Monti principali:   Monte Amaro 2.793 m
Monte Focalone 2.676 m
Fiumi principali:   Aterno-Pescara 152 Km
Fino 48 Km
Piomba 48 Km
Alento 45 Km
Laghi principali:   Lago di Penne (artificiale) 1,4 Km²