Home > America del Sud > Bolivia
Condividi su
Bandiera boliviana
Stato Plurinazionale della Bolivia
Estado Plurinacional de Bolivia
   La Bolivia è fra i Paesi più poveri dell'America meridionale, soprattutto per quanto riguarda la parte indios della popolazione. Il territorio boliviano è molto diversificato, visto che a ridosso delle Ande abbiamo un vasto altopiano sui 3.500 metri d'altezza piuttosto arido, al contrario ad est del Paese si estende un bassopiano ricco di fiumi, nel mezzo le vallate andine che collegano questi due ecosistemi molto differenti fra loro.
Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 1.098.581 Km²
Popolazione 10.060.000 ab. (censimento 2012)
Popolazione 11.558.000 ab. (stime 2020)
Densità 10,5 ab/Km²
Capitale Sucre (292.000 ab., 465.000 aggl. urbano)
Moneta Boliviano
Indice di sviluppo umano 0,693 (118° posto)
Lingua Spagnolo, Quechua, Aymará, Guaraní ed altre 33 lingue native (tutte ufficiali)
Speranza di vita M 68 anni, F 74 anni
Posizione in Sudamerica

Confini:

Perù e Cile ad OVEST
Argentina a SUD
Paraguay a SUD-EST
Brasile a EST e NORD

GEOGRAFIA FISICA DELLA BOLIVIA

   La Bolivia si può dividere in 3 aree morfologiche differenti, la regione Andina nella parte centro e sud-occidentale con numerose vette che superano i 6.000 metri d'altezza ed un vasto altopiano con altezza media di 3.500 metri, la regione Sub-Andina a ridosso di quest'ultimo che costituisce circa 1/8 del territorio ed infine la regione pianeggiante a nord-est ricca di corsi d'acqua e foreste.

   Il Nevado Sajama (6.542 m.), un vulcano estinto ubicato nella Cordillera Occidental non distante dal confine col Cile, rappresenta la vetta più alta del Paese, seguito da Illimani (6.438 m.) e Janq'u Uma (6.427 m.), nella Cordillera Real ed entrambi nelle vicinanze di La Paz.

   I principali fiumi boliviani scorrono nella parte nord-orientale del Paese ed appartengono perlopiù al bacino del Rio delle Amazzoni, tramite il suo affluente Madeira, i maggiori sono il Mamoré (1.930 Km, con il Rio Grande), l'Itonomas (1.493 Km), il Guaporé (1.210 Km in totale, compreso tratto brasiliano), che segna per un lungo tratto il confine col maggiore Paese sudamericano, il Beni (1.100 Km), il Madre de Dios (1.060 Km, compreso il tratto iniziale peruviano) ed il Pilcomayo (1.800 Km, incluso tratto paraguayano ed argentino), l'unico fra questi a scorrere verso sud-est e facente parte del bacino del Río de la Plata.

   Nel territorio della Bolivia si trovano alcuni laghi piuttosto estesi, a partire dal Titicaca (8.372 Km² in totale, 3.334 Km² la parte boliviana), che sorge a ben 3.800 metri d'altezza ed è quindi uno dei laghi navigabili più alti del Mondo, al suo interno sono presenti anche le uniche isole del Paese (che non ha sbocchi sul mare), la maggiore è la Isla del Sol (14,3 Km²); più a sud è presente inoltre il Lago de Poopó (1.000 Km²), bacino di tipo salino, diversi anche i laghi più o meno estesi nell'area pianeggiante nord-orientale.

   Il clima varia da tropicale a temperato fino a continentale arido a seconda delle zone e dell'altitudine, che comporta delle temperature minime vicine allo zero e talvolta anche sottozero in alcune città, nonostante l'ubicazione a nord del Tropico del Capricorno dell'intera Nazione; le precipitazioni sono abbastanza cospicue nelle pianure settentrionali, più scarse nell'area andina, con alcune zone particolarmente aride (verso il Cile in particolare).

GEOGRAFIA UMANA DELLA BOLIVIA

   A livello amministrativo il Paese è suddiviso in 9 dipartimenti, il tasso di urbanizzazione è del 68%; la maggior parte della popolazione è di origine mista bianca-amerinda (68%), mentre gli indigeni amerindi (soprattutto Quechua e Aymara) costituiscono il 20% ed i bianchi il 5%. Il cattolicesimo (77%) è la religione più praticata, seguono i protestanti con il 16%.

   La Bolivia è una Nazione scarsamente popolata in rapporto alla sua superficie, circa metà della popolazione vive nelle tre maggiori aree urbane del Paese, Santa Cruz de la Sierra (1.705.000 ab., 2.145.000 aggl. urbano), La Paz (810.000 ab.)-El Alto (933.000 ab.) che assieme formano una conurbazione con 2.005.000 abitanti e Cochabamba (713.000 ab., 1.345.000 aggl. urbano); mentre la capitale Sucre (292.000 ab., 465.000 aggl. urbano) occupa solo il 6° posto nella graduatoria delle città più popolate, superata di poco anche da Oruro (298.000 ab.).

   Benchè Sucre sia a tutti gli effetti l'unica capitale della Bolivia in base alla nuova costituzione varata nel 2009, i principali uffici governativi (Palazzo Presidenziale, Congresso Nazionale, ecc.) si trovano a La Paz.

TURISMO IN BOLIVIA


   La Bolivia può vantare una gran varietà di paesaggi naturali (partendo dal Lago Titicaca e dall'immenso Salar de Uyuni) che uniti alla sua cultura ne fanno una meta stuzzicante, nonostante un settore turistico ancora scarsamente sviluppato rispetto ad altre Nazioni del Sudamerica.

   Siti web turistici: Visit Bolivia In Inglese

Breve video promozionale che in 2 minuti illustra le peculiarità turistiche e culturali del Paese.



Sucre

Fotografie


Autore: Giovanni Camici
(clicca per ingrandire)

Sucre
Sucre

Copacabana
Copacabana

Salar de Uyuni
Salar de Uyuni

» Vedi l'album completo
(18 fotografie totali)