Home > Sudamerica > Brasile Condividi su  

bandiera Repubblica Federale del Brasile
República Federativa do Brasil

Posizione in America del Sud

Confini:

Guyana Francese, Suriname, Guyana e Venezuela a NORD
Colombia a NORD-OVEST
Perù e Bolivia ad OVEST
Paraguay e Argentina a SUD-OVEST
Uruguay a SUD
Oceano Atlantico ad EST

Forma di governo Repubblica federale presidenziale
Superficie 8.515.767 Km²
Popolazione 190.756.000 ab. (censimento 2010)
206.081.000 ab. (stime 2016)
Densità 24 ab/Km²
Capitale Brasilia (2.875.000 ab.)
Moneta Real brasiliano
Indice di sviluppo umano 0,755 (75° posto)
Lingua Portoghese (ufficiale), idiomi indios
Speranza di vita M 70 anni, F 77 anni


   Il Brasile è per estensione e popolamento il più importante Paese del Sudamerica e confina con buona parte delle altre Nazioni del continente. Vista l'estensione del territorio non è possibile definire il Brasile in maniera precisa, si trovano enormi foreste tropicali (Amazzonia su tutte), zone collinari e montuose ed ampie pianure costiere; anche la composizione della popolazione è molto varia.


 GEOGRAFIA FISICA

   Vista l'ampiezza del Paese troviamo una gran varietà di territori che si alternano, ad esclusione di quelli d'alta montagna, nel complesso colline ed altipiani la fanno da padrone, ma non mancano pianure più o meno estese, come quella enorme dell'Amazzonia.

   Come detto non sono presenti grandi catene montuose in Brasile, almeno per quanto riguarda le altezze raggiunte, ma troviamo comunque diversi sistemi montuosi, a partire dal Massiccio della Guayana a nord vicino ai confini con Suriname, Guyana e Venezuela, dove si trova la vetta maggiore del Paese, il Pico da Neblina (2.994 m.); vengono sfiorati i tremila metri anche in altre catene, più numerose ed articolate sul versante centrale e meridionale atlantico del Paese.

   La rete idrografica è molto sviluppata, in particolare troviamo in Brasile il fiume col maggior bacino, oltre 7 milioni di chilometri quadrati, nonchè con la maggior portata idrica del Pianeta, il Rio delle Amazzoni (6.437 Km, inclusi tratti peruviano e colombiano), con diversi suoi importanti affluenti che scorrono per intero o in gran parte nel territorio brasiliano, in ordine di lunghezza Madeira (3.250 Km in totale, compreso tratto boliviano), Purus (3.210 Km, incluso tratto peruviano), Japurá (2.415 Km, compreso tratto colombiano), Juruá (2.400 Km, incluso tratto peruviano), Rio Negro (2.250 Km, compresi tratti colombiano e venezuelano), Xingu (2.100 Km) e Tapajós (1.992 Km).

   L'altro grande fiume del Brasile è il Paraná (4.880 Km in totale, compresi tratti paraguayano ed argentino), che scorre nel sud del Paese ed assieme ai suoi affluenti, tra cui il Paraguay (2.620 Km, inclusi tratto boliviano, paraguayano ed argentino), è stato ampiamente sfruttato per scopi energetici; fra i corsi d'acqua che scorrono completamente sul suolo brasiliano da citare São Francisco (2.915 Km), Tocantins (2.640 Km) ed Araguaia (2.625 Km), affluente di quest'ultimo.

   In Brasile non vi sono grandi bacini lacustri naturali in rapporto alla sua estensione, i maggiori corrispondono a lagune costiere a ridosso dell'Oceano Atlantico nel sud del Paese, fra queste le più estese sono la Lagoa dos Patos (9.850 Km²) e la Laguna Merin (3.750 Km² in totale, inclusa parte dell'Uruguay); fra i grandi bacini artificiali primeggia per estensione la Represa de Sobradinho (4.225 Km²), sul fiume São Francisco.

   Lo sviluppo costiero del Brasile è di ben 7.490 chilometri, grazie al fatto che il Paese si affaccia sull'Oceano Atlantico sia a nord che ad est; appartengono al Brasile anche alcune isole al largo della costa ma tutte di dimensioni ridotte, ne troviamo invece diverse più estese e di tipo fluviale lungo il Rio delle Amazzoni, Marajó (40.100 Km²), le Isole Tupinambarana (11.850 Km²) e l'Ilha Grande de Gurupá (4.864 Km²), o in altri corsi d'acqua come Bananal (19.162 Km²) sul fiume Araguaia.

   Il clima è nel suo complesso tropicale, solo le aree più meridionali rientrano in una fascia temperata, la differenza nelle temperature medie fra i mesi più caldi e quelli più freschi è in genere abbastanza limitata, le precipitazioni sono discrete un pò in tutto il Brasile, più abbondanti nella regione amazzonica.


 GEOGRAFIA UMANA

   Il Brasile è una federazione composta da 26 Stati ed 1 distretto federale, il tasso di urbanizzazione è dell'85%, piuttosto elevato.

   Sono molte le città che superano il milione di abitanti, a partire da uno degli agglomerati più popolati dell'intero Pianeta oltre che il primo in Sudamerica, São Paulo (11.930.000 ab., 20.605.000 aggl. urbano), supera i dieci milioni di persone considerando l'area urbana anche Rio de Janeiro (6.500.000 ab., 11.815.000 aggl. urbano); seguono in questa graduatoria Salvador (2.935.000 ab., 3.230.000 aggl. urbano), la capitale Brasilia (2.875.000 ab.), Fortaleza (2.610.000 ab., 3.460.000 aggl. urbano), Belo Horizonte (2.515.000 ab., 4.560.000 aggl. urbano) e Manaus (2.085.000 ab.).

   Abbiamo poi altre dieci città che si collocano nella fascia fra 1 e 2 milioni di abitanti, si tratta di Curitiba (1.895.000 ab., 3.160.000 aggl. urbano), Recife (1.625.000 ab., 3.375.000 aggl. urbano), Porto Alegre (1.480.000 ab., 3.435.000 aggl. urbano), Goiânia (1.445.000 ab., 2.155.000 aggl. urbano), Belém (1.435.000 ab., 2.005.000 aggl. urbano), Guarulhos (1.335.000 ab.), Campinas (1.155.000 ab., 2.685.000 aggl. urbano), São Gonçalo (1.045.000 ab.), São Luís (1.025.000 ab., 1.190.000 aggl. urbano) e Maceió (1.020.000 ab.); a queste si aggiungono quattro altre città meno popolose ma che superano questa soglia considerandone l'area urbana e cioè Vitória (360.000 ab., 1.185.000 aggl. urbano), Santos (434.000 ab., 1.670.000 aggl. urbano), Natal (878.000 ab., 1.085.000 aggl. urbano) e João Pessoa (799.000 ab., 1.070.000 aggl. urbano).

   La composizione etnica del Brasile è molto variegata, ma l'integrazione razziale è spesso avvenuta in maniera pacifica, Bianchi (48%) e Mulatti (44%) sono le due etnie più rappresentate, seguiti da Neri (7%) e Asiatici (0,6%), mentre la componente Amerinda è attualmente solo dello 0,3%; per quanto riguarda la fede la popolazione si divide quasi completamente fra cattolici (65%) e protestanti (22%), mentre l'8% si dichiara non religioso.


 TURISMO

   Il Brasile è noto soprattutto per le sue spiagge, ma data la vastità del suo territorio può offrire moltissime alternative al turista, dalle foreste pluviali alle isole tropicali, passando per splendide cascate e canyons, fino alle tante animate metropoli ricche di cultura e folclore.

   Siti web turistici: Visit Brasil In Italiano - Scappo in Brasile In Italiano
   Testi ed Articoli: Brasilia, la capitale sorta dal nulla
Fernando de Noronha
L'Amazzonia

    Fotografie (clicca per ingrandire)

Rio de Janeiro Cascate dell'Iguazú Salvador
Rio de JaneiroCascate dell'IguazúSalvador

       » Vedi l'album completo (12 fotografie totali)

    Video

Video con alcuni fra i luoghi più noti del Brasile girato con la spettacolare tecnica del time-lapse.