Home > Oceania > Australia > Territorio della Capitale
Condividi su
   Il Territorio della Capitale è stato istituito nel 1911 per ospitare la futura capitale Canberra, che ha assunto questo ruolo due anni dopo; confina unicamente col Nuovo Galles del Sud, dal quale ne venne ricavato il territorio.

   La parte settentrionale del territorio, dove sorge Canberra, è costituito da un altopiano alto sui 500-600 metri, mentre l'area meridionale è montuosa, con la catena di Brindabella che raggiunge quasi i duemila metri, grazie alla Cima Bimberi (1.913 m.); quasi metà della superficie è protetta a livello ambientale, col Parco Nazionale di Namadgi.

   Il clima è di tipo continentale con estati abbastanza calde ed inverni che possono risultare talvolta piuttosto freddi; le precipitazioni non sono però molto abbondanti, ma piuttosto costanti durante tutto l'arco dell'anno.

   Oltre alla capitale Canberra sono presenti altri piccoli centri situati in periferia, la parte meridionale è invece poco popolata.

   L'economia è ovviamente legata al ruolo del territorio nella federazione australiana, col settore pubblico che dà lavoro al 30% della popolazione; Canberra è inoltre sede di diverse università ed altri istituti scolastici.

   Nel 1915 venne creato il Territorio della baia di Jervis, sulla costa orientale australiana, a circa 140 chilometri da Canberra, per dare uno sbocco sul mare alla capitale; la popolazione di questo piccolo territorio (67 Km²) è di appena 400 abitanti.
Bandiera del Territorio della Capitale

Confini:

Interno al Nuovo Galles del Sud
Superficie 2.358 Km²
Popolazione 427.000 ab. (stime 2019)
Densità 181 ab/Km²
Capitale Canberra (410.000 ab.)

TURISMO NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE

   Il settore turistico è incentrato sui monumenti e musei della capitale, oltre che sulle attività outdoor da praticare nel già citato Parco Nazionale di Namadgi.

   Siti web turistici: Visit Canberra In Inglese

Una guida sulle cose da fare e vedere a Canberra e nei dintorni.



Canberra