Home > Italia > Monti principali > Bernina
Condividi su

BERNINA IN SINTESI

Altezza 4.049 m
Prominenza 2.234 m
Catena Alpi Retiche
Coordinate 46° 22' 57" N
Coordinate 9° 54' 29" E
Stati Italia / Svizzera
Regioni Lombardia (Italia)
Regioni Grigioni (Svizzera)
Prima ascensione settembre 1850
Il Massiccio del Bernina   Il Bernina è un massiccio montuoso suddiviso amministrativamente fra Svizzera (Canton Grigioni) ed Italia (Lombardia, provincia di Sondrio); la cima più elevata, il Pizzo Bernina (4.049 m.), si trova in Svizzera, a nemmeno 200 metri dal confine, con l'adiacente Punta Perrucchetti (4.020 m.) che costituisce la massima elevazione in territorio italiano, ma è considerata una vetta secondaria e quindi non la cima più alta della Lombardia, primato che spetta invece al Pizzo Zupò (3.996 m.), posto oltre 2 chilometri più a sud-ovest, sempre sul confine fra questi due Paesi.

   Il Massiccio del Bernina fa parte delle Alpi Retiche occidentali, col Pizzo Bernina che costituisce sia la vetta oltre i quattromila metri più orientale delle Alpi, che l'elevazione maggiore di tutte le Alpi Retiche, che sono comprese fra Passo dello Spluga ad ovest e Passo del Brennero ad est.

   Numerosi i ghiacciai presenti nel massiccio, anche se stanno diminuendo di dimensioni come avviene un pò in tutte le Alpi a causa del riscaldamento globale; la prima ascensione al Pizzo Bernina risale al 1850, ad opera del topografo svizzero Johann Coaz e dei due fratelli Jon e Lorenz Ragut Tscharner.

   Il Bernina è noto anche per l'omonima ferrovia, che ha come capolinea Tirano dalla parte italiana e la famosa località turistica di St.Moritz in Svizzera; già dopo una manciata di chilometri il trenino rosso del Bernina entra in territorio elvetico, risalendo da 429 metri d'altezza fino ai ben 2.253 metri dell'Ospizio Bernina, lungo le sponde del Lago Bianco, in uno scenario da favola, specialmente in inverno.


GUIDE E LETTURE SUL BERNINA