Home > Asia > Bangladesh Condividi su  
bandiera Repubblica popolare del Bangladesh
Gônôprôjatôntri Bangladesh

Posizione in Asia

Confini:

India a OVEST, NORD ed EST
Myanmar a SUD-EST
Golfo del Bengala (Oceano Indiano) a SUD

Forma di governo Repubblica parlamentare
Superficie 147.570 Km²
Popolazione 149.772.000 ab. (censimento 2011)
160.300.000 ab. (stime 2016)
Densità 1.086 ab/Km²
Capitale Dacca (7.425.000 ab., 16.235.000 aggl. urbano)
Moneta Taka bangalese
Indice di sviluppo umano 0,570 (142° posto)
Lingua Bengalese (ufficiale), Inglese
Speranza di vita M 70 anni, F 73 anni


   Il Bangladesh è quasi completamente pianeggiante ed è uno dei Paesi più densamente popolati del nostro Pianeta. Si trova ad est dell'India, in cui è in gran parte inglobato, tranne una piccola parte a sudest che confina col Myanmar; il Bangladesh è uno dei Paesi più poveri dell'Asia e le frequenti e devastanti alluvioni monsoniche non aiutano di certo a migliorare la situazione.


 GEOGRAFIA FISICA

   Il territorio è in buona parte pianeggiante e nella parte centro-meridionale è caratterizzato da una fitta rete di fiumi e canali, corrispondenti al delta di Gange e Brahmaputra; soltanto alcune aree ai confini settentrionali con l'India ed in special modo a sud-est vicino al Myanmar sono collinari.

   Il punto più alto del Paese si trova nelle colline di Chittagong, al confine col Myanmar ed è di poco superiore ai mille metri d'altitudine, Saka Haphong (1.052 m.).

   Il Bangladesh è ricchissimo d'acque, ci sono infatti circa 700 fiumi nel Paese, i più importanti sono il Brahmaputra-Jamuna (292 Km in Bangladesh, totale 2.900 Km) ed il Gange-Padma (258 Km il tratto bangalese, totale 2.480 Km), oltre al Surma-Meghna (669 Km in Bangladesh, 946 Km col tratto indiano) ad est; tutti questi corsi d'acqua formano uno dei delta più ampi del Pianeta, con la foce nel Golfo del Bengala.

   I maggiori laghi del Paese sono di origine artificiale, nati per cercare di sfruttare a scopo energetico i corsi d'acqua o per regolarne la portata, viste le disastrose alluvioni che colpiscono il Bangladesh; il più esteso è il Lago Kaptai (263 Km²), nella regione di Chittagong.

   Le coste si sviluppano per 580 chilometri e sono puntellate da varie isole, alcune di discrete dimensioni, come Bhola (1.441 Km²), la più estesa del Paese; le altre isole principali sono Sandwip (762 Km²), Manpura (373 Km²) e Hatia (371 Km²).

   Il Bangladesh ha un clima monsonico tropicale, con una stagione particolarmente umida e piovosa fra Giugno ed Ottobre, che spesso comporta devastanti alluvioni.


 GEOGRAFIA UMANA

   Il Bangladesh è suddiviso in 7 regioni, ha un tasso di urbanizzazione piuttosto basso (34%), ma è nel contempo il Paese più densamente popolato al Mondo, se escludiamo quelli ampi meno di 1.000 chilometri quadrati.

   Due le grandi città bangalesi, innanzitutto la capitale Dacca (7.425.000 ab., 16.235.000 aggl. urbano), una delle metropoli più popolose della Terra, e Chittagong (3.250.000 ab.), ubicata nella zona sud-orientale del Paese. Altri quattro centri urbani superano il mezzo milione di abitanti, Khulna (663.000 ab., 1.030.000 aggl. urbano), Sylhet (630.000 ab.), Bogra (585.000 ab.) e Rajshahi (550.000 ab.).

   Quasi la totalità della popolazione è costituita dai Bangalesi (98,5%), mentre circa l'1% è dato da etnie indigene; la religione più diffusa è di gran lunga quella musulmana (90%), in maggior parte di rito sunnita, discreta anche la percentuale di induisti (8%).


 TURISMO

   Il Bangladesh è lontano dai grandi flussi turistici della vicina India, ma può offrire diversi spunti sia a livello culturale e storico che ambientale.

   Siti web turistici: Visit Bangladesh In Inglese
   Testi ed Articoli: Le enclaves di Cooch Behar

    Video

Raccolta di immagini da alcuni dei luoghi più interessanti del Paese.