Home > America del Nord e Centrale > Saint Pierre e Miquelon Condividi su  

bandiera Collettività Territoriale di Saint Pierre e Miquelon
Collectivité Territoriale de Saint-Pierre-et-Miquelon

Posizione in Nord-Centro America

Confini:

Circondato dall'Oceano Atlantico

Forma di governo Collettività Francese d'Oltremare
Superficie 242 Km²
Popolazione 6.100 ab. (2013)
6.300 ab. (stime 2016)
Densità 26 ab/Km²
Capitale Saint-Pierre (5.400 ab.)
Moneta Euro
Lingua Francese
Speranza di vita M 78 anni, F 83 anni


   Dipendenza francese formata dall'isola di Miquelon a nord e da quella più piccola di Saint Pierre a sud, dove si concentra la maggior parte della popolazione. Questo arcipelago si trova nell'Oceano Atlantico all'altezza del 47° parallelo nord, poche decine di chilometri a sud-ovest dell'isola canadese di Terranova; l'attività principale è la pesca del merluzzo.


 GEOGRAFIA FISICA

   Questo arcipelago è formato dalle due isole maggiori di Miquelon (216 Km²) e di Saint-Pierre (25 Km²) ed altri isolotti minori ampi al massimo qualche decina di ettari, Île aux Marins e Grand Colombier, entrambi distanti meno di un chilometro dalle coste di Saint-Pierre, quelli principali. L'isola di Miquelon si è originata da 3 isole, Miquelon (110 Km²) al centro, Langlade (91 Km²) a sud e Le Cap (15 Km²) a nord, collegate ora da istmi di sabbia formatisi in maniera naturale e rafforzati in seguito dall'intervento umano.

   Il territorio delle isole è roccioso ed è parte delle propaggini montuose nord-orientali dei Monti Appalachi, anche se l'altezza massima raggiunta è piuttosto bassa, Morne de la Grande Montagne (240 m.) su Miquelon; lo sviluppo costiero complessivo è di 120 chilometri; le due isole maggiori sono separate da uno stretto ampio 5-7 Km con correnti molto pericolose e turbolente.

   Diversi i corsi d'acqua presenti, ma hanno tutti carattere torrentizio e lunghezza modesta, vista l'estensione limitata delle isole; notevole il numero di laghi quasi tutti di origine glaciale, se si escludono quelli costieri separati dal mare da sottili striscie di sabbia, si tratta comunque di piccoli bacini lacustri.

   Il clima è abbastanza particolare visto che ha carattere sia continentale umido che oceanico sub-polare, soltanto fra Luglio e Settembre le temperature massime medie superano i 15°C, con minime che si attestano attorno ai -5°C nei mesi invernali e quindi in realtà non particolarmente rigide; le precipitazioni sono pressoche costanti durante l'arco dell'anno, con poco più di 100 mm di pioggia ogni mese; forti venti si alternano a giornate più calme, ma caratterizzate da fitte nebbie.


 GEOGRAFIA UMANA

   La dipendenza è suddivisa a livello amministrativo in 2 comuni, il capoluogo Saint-Pierre (5.400 ab.) e Miquelon-Langlade (600 ab.), con i restanti abitanti che vivono in zone più isolate, facenti sempre parte di uno di questi due comuni; il tasso di urbanizzazione è del 90%.

   La popolazione è quasi completamente di origine francese, discendente di pescatori baschi, bretoni e normanni, una piccola parte è invece canadese; la religione cattolica (99%) è l'unica fede praticata sull'arcipelago.


 TURISMO

   Il turismo ha ancora un ruolo marginale nell'economia, anche se la madrepatria spinge su questo fronte e la vicinanza al Canada invoglia alcuni visitatori a scoprire questo pezzettino di Francia a ridosso del continente americano.

   Siti web turistici: Saint-Pierre e Miquelon Tourism In Inglese

    Video

Filmato di 15 minuti per immergersi nell'ambiente e nel folklore di Saint Pierre e Miquelon.